Concorso Magistratura

Codici ammessi al Concorso Magistratura 2019: precisazioni ufficiali

codici ammissibili alle prove scritte concorso magistratura 2019
Codici ammessi al Concorso Magistratura 2019: precisazioni ufficiali

Codici ammissibili alle prove scritte del concorso 2019 per l’assunzione di 330 magistrati ordinari

Bando CONCORSO MAGISTRATURA 2018 Roma, 23 – 05 – 2019 –  In merito al concorso per esami 2019 per la selezione di 330 nuovi magistrati ordinari il Ministero ha pubblicato alcuni chiarimenti a proposito delle prove scritte del prossimo concorso di magistratura per 330 posti di magistrato ordinario che si terranno a Roma, presso la Fiera Roma, Via Portuense n. 1645-1647, nei giorni 4, 5 e 7 giugno 2019 (ingresso candidati alle ore 8.00 am).

Codici ammissibili alle prove scritte: il Ministero della Giustizia ha precisato specificamente che la Commissione esaminatrice procederà al controllo dei codici e dei testi ammessi in ogni momento della procedura sino alla conclusione delle prove. In merito al tipo di codici ammessi o meno, queste sono le regole guida:

Sono ammissibili i codici corredati da indici cronologici, analitico-alfabetico (o sistematico-alfabetico) e/o sommario.

  • Sono vietati i codici illustrati, annotati e/o commentati con dottrina e/o giurisprudenza (con esclusione delle sentenze della Corte costituzionale riportate in addenda ai singoli articoli interessati direttamente dalle pronunzie di incostituzionalità totale o parziale), esplicitati articolo per articolo, muniti di schemi di qualunque genere, contenenti “mappe” esplicative o “tabelle” che non siano quelle previste dalla legge, aggiunte, suggerimenti o specificazioni di tipo dottrinario o enciclopedico di qualunque tipo.

L’Amministrazione presenterà denuncia penale nei confronti del candidato che verrà trovato in possesso di un codice dolosamente artefatto.

IMPORTANTE: AVVISO AI CANDIDATI AI SENSI DELL’ART. 11 R.D. 15.10.1925 n. 1860

  • E’ fatto divieto assoluto di introdurre nelle aule telefoni cellulari, agende elettroniche, smartwatch ed altri strumenti idonei alla memorizzazione di informazioni ovvero alla ricezione e trasmissione di dati, carta da scrivere, appunti, manoscritti, libri o pubblicazioni non autorizzati.
  • Ai sensi dell’art. 7 R.D. n. 1860/1925,  i candidati possono consultare i semplici testi dei codici, delle leggi e dei decreti dello Stato, del «Corpus iuris» e delle istituzioni di Gaio, da essi preventivamente comunicati alla commissione, e da questa posti a loro disposizione previa verifica.
  • Nessuna spiegazione in ordine  al tema potrà essere richiesta dai candidati, né data dai commissari.
  • Salvo sacchetti trasparenti contenenti alimenti e bevande, non è consentita l’introduzione di contenitori o borse di qualunque genere o dimensione. I candidati sono invitati a non portare con sé tali oggetti  mancando un servizio di custodia e guardaroba.
  • Durante l’espletamento della prova non è consentito allontanarsi dall’aula di esame per approvvigionarsi di generi alimentari e bevande.
  • E’ rigorosamente inibito ai concorrenti, durante tutto il tempo in cui si trattengono nei locali destinati per l’esame, di conferire verbalmente coi compagni o di scambiare qualsiasi comunicazione per iscritto, come pure di comunicare in qualunque modo con estranei.
  • Potranno essere effettuati controlli ai sensi dell’art. 7 R.D. n. 1860/1925.
  • Il mancato rispetto delle prescrizioni suindicate, di quelle contenute nel D.M. 26 febbraio 2019, delle disposizioni impartite nel corso degli esami dalla Commissione esaminatrice, della normativa  generale contenuta nel  R.D. n. 1860/1925 e nell’art. 13 D.P.R. n. 487/1994, nonché ogni condotta fraudolenta o violenta comporterà l’immediata esclusione del candidato dall’esame.
  • I concorrenti non potranno accedere ai bagni prima di due ore dall’inizio della prova né potranno lasciare la sede d’esame prima di quattro ore dalla dettatura del tema, anche in caso di ritiro o di espulsione.
  • Vige in tutti locali il divieto di fumare.

AVVISO MATERIALE NON CONSENTITO E REGOLE REDAZIONE ELABORATO

In relazione alle prove scritte, si richiama quanto stabilito nel decreto ministeriale 26 febbraio 2019.

In particolare:

E’ fatto assoluto divieto di introdurre nell’aula d’esame carta da scrivere, appunti, manoscritti, libri o pubblicazioni di qualunque genere non autorizzati, telefoni cellulari, agende elettroniche e qualsiasi strumento idoneo alla memorizzazione di informazioni o alla trasmissione di dati.
Si rappresenta che le aule saranno sottoposte a schermatura e che i concorrenti potranno essere sottoposti in qualsiasi momento a controlli.
Non è altresì consentito introdurre borse di alcun tipo o dimensione: i candidati, oltre agli indispensabili effetti personali, potranno portare con sé, per consumarli nel corso delle prove, alimenti e bevande contenuti in appositi sacchetti trasparenti.

Non sono previsti servizi di guardaroba o deposito bagagli; pertanto i candidati sono invitati a lasciare altrove qualsiasi oggetto di cui non è permessa l’immissione in sala.

Parimenti, non è possibile introdurre POST IT, MATITE, EVIDENZIATORI O PENNARELLI, PENNE DI COLORE ROSSO, RIGHELLI.

IL TEMA DEVE ESSERE SCRITTO, SIA IN BELLA CHE IN BRUTTA COPIA, CON PENNA DELLO STESSO COLORE (COLORE NERO O BLU)

SI RACCOMANDA, ALTRESI, DI NON SOTTOLINEARE I CODICI ED I TESTI DI LEGGE CHE SARANNO SOTTOPOSTI AL VAGLIO DELLA COMMISSIONE

Il Presidente della Commissione
Lorenzo Orilia

NB – Oltre ai dettagli a proposito dei codici ammessi, è stato pubblicato un avviso ai candidati con la procedura da seguire per ottenere la certificazione di presenza concernente la partecipazione alle prove scritte. La certificazione  potrà essere acquisita informaticamente dal 24 giugno 2019, accedendo con le medesime credenziali utilizzate per la presentazione della domanda di partecipazione alle prove di esame.

Dal 24 giugno in poi le modalità e il link per l’accesso saranno disponibili sul sito del Ministero della Giustizia.

Tutti i dettagli in merito alle prove sono presenti nel decreto ministeriale 26 febbraio 2019.

Fonte: Giustizia.it

Commenti

Codici ammessi al Concorso Magistratura 2019: precisazioni ufficiali
Click to comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

o

Tutto per il Concorso Magistratura su www.ConcorsoMagistrato.it

Copyright © 2015 Concorso Magistrato .it - Tutto per il Concorso di Magistratura su www.ConcorsoMagistrato.it

To Top

Powered by themekiller.com anime4online.com animextoon.com apk4phone.com tengag.com moviekillers.com